Il servizio civile nelle cooperative socie del Solco. Partiamo da Nazareth con Rigenera!

 

Cominciamo a parlare delle esperienze di Servizio Civile Universale all’interno delle cooperative. Il 25 maggio decine di giovani volontari cremonesi si sono radunati al Parco delle Colonie Padane, pronti a iniziare un anno di Servizio Civile Universale, ricco di lavoro, ma anche di occasioni di crescita. Tra di loro, anche molti ragazzi selezionati per affiancare lo staff nelle nostre cooperative socie.

Il progetto di Servizio Civile è promosso dal Comune di Cremona, che anche quest’anno coordina gli enti ospitanti, tra cui la cooperativa Nazareth. Il progetto scelto dalla cooperativa è #mentiverdi e ha l’obiettivo di inserire i giovani nella rete dell’agricoltura sociale cremonese.

Quindi, oggi, vi raccontiamo di Lorenzo e Luca, i nuovi giovani accolti in casa Rigenera, per sperimentare la coltivazione di ortaggi e frutta BIO, la loro raccolta e vendita e anche attività di ortoterapia.

 

Lorenzo Trivella

Si è diplomato come grafico lo scorso anno presso l’Istituto Tecnico Einaudi, ma le offerte di lavoro nell’ambito scarseggiavano, così ha deciso di intraprendere il percorso del Servizio Civile Universale presso Rigenera.

“Un’azienda che conosco già da 6 anni”, specifica Lorenzo e continua: “Durante questi anni ho scoperto che l’agricoltura mi piace molto, tanto che penso che possa aiutarmi a trovare il lavoro del domani. Non ho abbandonato la mia passione per la grafica, ma sto sperimentando anche altre strade.”

Cosa appassiona Lorenzo? “Ciò che mi piace dell’agricoltura è vedere tutto il processo, dalla semina al raccolto: le piantine crescono se ce ne prendiamo cura e alla fine possiamo raccogliere i frutti.”

Dopo un mese di percorso, si trova bene, soprattutto perché “mi piace molto poter stare all’aria aperta, insieme a tante persone ogni giorno!”, conclude.

Luca Cavaglieri

Si è diplomato come barman al CFP (Centro Formazione Professionale) di Cremona, ma finito il percorso scolastico, gli hanno proposto un progetto all’orto psico-sociale in centro città, un contesto di agricoltura biologica simile a Rigenera, ma più piccolo.

“Si seminava, si coltivava, ci si prendeva cura delle piantine, si innaffiava, si raccoglieva e infine…si vendeva! Ci sistemavamo su un tavolo, con la pesa e una cassettina per i soldi: le persone arrivavano per comprare i nostri prodotti freschi e genuini”, spiega Luca.

Perché Luca ha scelto di fare il Servizio Civile Universale a Rigenera? E’ una passione che lo accompagna fin da bambino, infatti “già da piccolo ero nel mondo dell’agricoltura. Mi ricordo di quando un amico di mio zio mi faceva salire con lui sul trattore e mi spiegava come si guidava: mi divertivo tantissimo, a stare in campagna, in mezzo agli animali!”

Quando ha saputo della possibilità di fare l’esperienza di Servizio Civile in Rigenera, ha accettato volentieri la proposta. Già in questo primo mese si sta trovando bene, “ho conosciuto tante persone gentili, con tanta voglia di lavorare e che ti danno una mano ogni volta che ce n’è bisogno”, conclude Luca.

 

Il nostro in bocca al lupo va a Lorenzo e Luca perché l’esperienza in Rigenera continui a stimolarli come una vera esperienza di crescita sia professionale, sia personale!

 

Storie tratte da: rigeneracremona.it