Tre ragazzi tedeschi sperimentano il lavoro in Italia: successo per il progetto Erasmus+

 

Tre ragazzi tedeschi, tre aziende cremonesi e tre settimane di apprendimento sul lavoro. E’ il riassunto del progetto pilota a cui hanno partecipato Niklas, Velten e Sonke, ragazzi di 18, 18 e 22 anni provenienti dalla Bassa Sassonia, nel nord della Germania. Si tratta di un’iniziativa finanziata dal programma Erasmus+ che ha visto coinvolti Mestieri Lombardia (Cremona), il partner tedesco Abteilungsleiterin & Mobilitätsberaterin Betriebswirtin (VWA) (Lüneburg), Tempo Libero Cooperativa Sociale Onlus (Brescia) e il Comune di Cremona.

Sono state individuate tre aziende cremonesi (Ponginibbi, A2A Linea Gestioni e Carrozzeria Artigiana) dove i ragazzi sono stati coinvolti dal 12 al 30 settembre 2022. L’idea è nata grazie alle collaborazioni pregresse con ciascun partner sia nel campo dei programmi europei per i giovani, sia nell’ambito del Servizio Civile Universale. “Abbiamo i contatti sia con le aziende, sia con i ragazzi in formazione; – ci dice Martina Sommer, responsabile per i progetti europei della Camera dell’Artigianato di Lüneburg – infatti, uno dei compiti sovrani di una Camera dell’Artigianato, che ci è stato trasferito dallo Stato tedesco, è la supervisione della formazione e dei relativi esami.”

Con quale finalità? Un’esperienza all’estero nell’ambito di studio. “Per i ragazzi, il progetto è importante perché offre loro la possibilità di un viaggio in una nazione europea – ci dicono Davide e Letizia, referenti del progetto per Mestieri Cremonae di sperimentarsi in un ambiente di lavoro del settore di provenienza, ma con una dimensione organizzativa diversa rispetto alla Germania. Una dimensione forse più artigianale, ma di qualità e di molteplicità di mansioni”.

“Questo primo progetto – sottolinea Luca Burgazzi, Assessore alla Cultura, Giovani e Politiche della Legalità – esprime la necessità di poter ampliare le opportunità per i giovani potendoli coinvolgere in attività internazionali dall’importante valore formativo, professionale e di concreta attivazione del proprio potenziale personale. Il Comune di Cremona continua ad incrementare le progettazioni e le collaborazioni internazionali cogliendo e valorizzando l’importanza di approfondire, mantenere e sviluppare le occasioni di contatto, integrazione e crescita offerte dai Programmi Europei per i giovani.”

 

I ragazzi si presentano

Niklas Loske

“Ora capisco cosa significhi essere lo straniero. Ciò che porterò sicuramente con me è lo stile di vita italiano. Sono tutti di buon umore, si incontrano, prendono un caffè e parlano insieme. Una tradizione che voglio sicuramente portare in Germania e condividere con i miei amici.”

 

 

 

 

 

 

Velten Leo Hipp


“Cremona è molto, molto bella. Ho fatto spesso delle passeggiate dopo il lavoro per godermi i numerosi edifici antichi. Letizia, ragazza di Mestieri, ci ha raccomandato la sua pizzeria preferita. Sönke, Niklas e io ci siamo andati ed è stato semplicemente fantastico: noi, gli unici stranieri in mezzo a tanti italiani e poi… la pizza era deliziosa.”

 

 

 

 

Sönke Kröger


“L’Italia è semplicemente un paese bellissimo e sono particolarmente felice di essere venuto proprio a Cremona perché suono il violino. Ho chiesto di lavorare in una carrozzeria per imparare qualcosa di nuovo… e ha funzionato. La possibilità di sperimentare la vita quotidiana in Italia, a livello professionale e dopo il lavoro, è ciò che porterò a casa da quest’esperienza.”